Progetto Educativo

Titolo della pagina Progetto educativo

LA SCUOLA IMMACOLATINA

La scuola Immacolatina ha  la sua sorgente ispiratrice  nell’esperienza di Madre Brigida Postorino, fondata da lei  in Calabria  nel  1898, quale risposta diretta e coraggiosa che indicava i bisogni urgenti di educazione sociale, intellettuale, spirituale e morale della fanciullezza e della gioventù nel meridione di quel tempo.

E’ una scuola cattolica,  cioè una comunità in cui  la fede, la speranza e l’amore  vengono vissuti e condivisi e dove gli alunni imparano progressivamente ad armonizzare nella loro vita la fede e la cultura.

Noi  “Figlie di Maria Immacolata”,  animate, per carisma, da un vivo senso di “dio-amore” ci dedichiamo all’opera educativa, per amore e con amore, aiutando gli alunni non solo all’acquisizione delle competenze di tipo comunicativo, espressivo, logico ed operativo, ma a conoscere, ad agire, a vivere insieme e, in modo particolare, ad essere, domani, uomini capaci di operare in una società  libera  e cristiana.

La fondatrice, facendo appello alle sue doti naturali di educatrice, ha basato la propria  missione educativa sul vissuto che sintetizziamo nelle seguenti linee:

  • Persuasione e dialogo nella certezza che nel dialogo s’illumina, nel dialogo si rispetta, nel dialogo si comprende, nel dialogo ci si ridimensiona e ci si sprona per realizzare il progetto che Dio ha predisposto per ogni creatura umana.
  • Educazione della volontà e del cuore, esercitandoli nell’amore, nell’amicizia, nella comprensione, nell’aiuto reciproco e nella stima nei confronti di ogni uomo.
  • Scoperta graduale del senso della vita,  che abilita a scelte personali e libere per la realizzazione piena  secondo il progetto divino.

                    

Sulle linee dettateci da Madre Brigida

Noi Figlie di Maria Immacolata, miriamo  a che i fanciulli si formino a valori come l’amore, l’amicizia, la comprensione, l’aiuto reciproco e la stima, valori essenziali per una società libera e cristiana.  Il nostro modo di educare non si identifica né con la vigilanza ossessiva, né con il lasciar correre, ma si propone di realizzare una comunità nella quale ognuno incontri segni tangibili  di accoglienza e di accettazione, dove ogni alunno si senta a suo agio,  stimato e valorizzato.

Con lo stile di Maria

Ogni educatrice immacolatina ha in Maria il modello perfetto.  Maria è donna, madre e prima discepola di Gesù.  Come credente illumina la nostra fede, come educatrice di Gesù  orienta il  nostro stile educativo, come madre invita alla pazienza e al rispetto del cammino personale di ciascuno. Questa dimensione mariana, oltre ai valori della persona, della comunità e della cultura, si esprime con altri valori autenticamente umani: valore dell’nteriorità, della contemplazione, del silenzio, della gratuità del dono, dell’apertura ad un orizzonte di  una fede  che illumina il presente e proietta verso il futuro.

Mete  educative

Formazione  umana

Noi  Figlie di Maria Immacolata, nella nostra attività educativa, dedita ai bambini dai  3  agli  11  anni,  ci prefiggiamo  una formazione integrale volta alla crescita e alla valorizzazione della persona umana per il raggiungimento di quella formazione culturale, sociale e morale secondo i fini specifici del nostro Istituto. Pone a fondamento di questa il riconoscimento dei principi e dei valori elaborati e proposti dalla costituzione italiana,  l’uguaglianza, la democrazia, la solidarietà, la pace e l’ambiente.

Nella sua formazione  personale, l’alunno raggiunge  tanta maggiore armonia e maturità, quanto più tutte le sue ricchezze –  la  corporeità, l’affettività,  la volontà, la spiritualità – saranno sviluppate.  

La scuola è  chiamata a stimolare  nel fanciullo le sue capacità di valutazione e di critica, facendogli assumere progressivamente le sue responsabilità

Formazione religiosa

Caratteristica importante della scuola immacolatina è portare i fanciulli a fare esperienza personale di Dio, nel rispetto della libertà religiosa di ciascuno. Sull’esempio di Madre Brigida Postorino che indica il fine della nostra missione educativa nel “far conscere Gesù Cristo e Maria Immacolata, sua madre “,  la scuola propone un’educazione religiosa per formare   “buoni  cristiani e onesti cittadini”  in sintonia  con gli orientamenti della Chiesa cattolica.

Formazione  culturale

La scuola immacolatina intende offrire una cultura completa ed aggiornata attraverso lo stimolo dinamico dell’intelligenza, confrontando i contenuti e i metodi  dei vari campi del  sapere.  Aiuta  gli alunni   ad acquisire le conoscenze, a sviluppare le capacità pratiche  e crearsi una scala di valori mediante la scoperta del mondo, degli  altri,  di se stessi e di Dio.

Formazione  sociale

La scuola sviluppa nei fanciulli la coscienza e l’esercizio della solidarietà,  li sensibilizza  affinché nella vita siano operatori  e diffusori di maggiore giustizia e unione tra gli uomini, in sintonia con la dottrina sociale e cristiana. La scuola aiuta gli alunni a vivere nel pluralismo, li forma alla tolleranza, li educa al dialogo e favorisce un clima di accettazione e di mutuo rispetto.

La Comunità Educativa

L’Istituto delle Figlie di  Maria Immacolata, come comunità educativa  che si inserisce nel sistema scolastico italiano, si propone  come luogo  di istruzione ed esperienza di vita che coinvolge ed  accoglie quanti condividono il sogno educativo di Madre Brigida Postorino: alunni,, famiglie, insegnanti , ex alunni e collaboratori a vario titolo. Ciascun membro, nel proprio  ruolo  specifico, si prodigherà per attuare quanto  è stato fissato in questo Progetto, che si ispira al pensiero della Chiesa e del Carisma  proprio dell’Istituto.

Le Immacolatine

L’impegno primario spetta alle Figlie di Maria Immacolata a far sì che la comunità scolastica sia autentica comunità-comunione incarnando il Carisma di Brigida Postorino, educando i fanciulli e le giovanette, testimoniando il messaggio cristiano con la presenza e la consacrazione religiosa.

I  Docenti

Suore e insegnanti laici, insieme, condividono questo Progetto. Sono insegnanti nella stessa missione e sono consapevoli che elemento essenziale della propria collaborazione è la specifica competenza professionale e la testimonianza personale di una vita in sintonia con i valori evangelici. Il loro specifico compito è quello di contribuire alla formazione integrale degli alunni, in unclima di lavoro e di famiglia, dove ognuno si sente rispettato e corresponsabile.

 I Genitori

I Genitori rimangono i primi responsabili dell’educazione dei figli, rifiutando ogni tentazione di delega educativa e sono a pieno titolo membri della comunità educante (S.C., 1983 n. 43). La scuola immacolatina le si affianca in questo cammino di formazione umana, culturale e religiosa.

Il nostro Istituto, ad essi, chiede:

  • che condividano con la scuola:  mete, strategie, interventi educativi
  • che partecipino attivamente ai processi educativi, anche attraverso i loro Organi rappresentativi.
  • Che siano consapevoli della scelta di una scuola cattolica e  della sua identità, che accettino e condividano questo Progetto Educativo  e il Regolamento interno.

Gli  alunni

Gli alunni rimangono i protagonisti primari del cammino culturale e formativo della scuola, sono il fulcro della comunità scolastica e il centro della sua azione educativa.

La scuola è aperta ai fanciulli di qualunque fede religiosa, senza distinzioni basate su situazioni familiari, economiche e di disagio.

Si richiede agli alunni un’accettazione di questo Progetto adeguata all’età e alla personale maturazione
Ex alunni

La scuola “Maria Immacolata” non considera concluso il suo rapporto educativo con gli alunni al termine dei cicli scolastici, ma  rimane aperta alla collaborazione. Propone occasioni di aggregazione e stimola iniziative per testimoniare con la vita l’educazione ricevuta.

A.M.I. (Amici di Maria Immacolata)

La scuola si avvale anche di tutte quelle persone che collaborano nelle diverse attività di animazione e di servizio, condividendo  i valori di fondo,nel rispetto reciproco e nella diversità dei ruoli, contribuendo alla piena realizzazione di questo Progetto, secondo la caratteristica del nostro patrimonio spirituale.